Home Artisti Marsicani
Stampa E-mail

Anna Nonni

Anna Nonni è nata ad Avezzano,

dove ha studiato fino alle superiori, poi si è laureata in lingue e letterature straniere, presso l'Università di L'Aquila. Ha insegnato lingue nei licei di Avezzano, di Torino di Cecina, presso Livorno, dove attualmente vive. Ha scoperto piuttosto recentemente la passione della pittura.

Si è cimentata con la tecnica dell'Acquarello, dell'Olio e dell'Acrilico. Ha partecipato a diverse mostre d'arte, tra le più recenti quella presso la biblioteca del "British Institute" di Firenze, e presso la galleria d'arte "Arcadia art studio", di Casciana terme (Pisa) di cui è socio fondatore. I soggetti trattati nella sua pittura sono soprattutto i paesaggi, tra i quali troviamo spesso i bei colori caldi della sua terra d'Abruzzo. Opere di Anna Nonni




Vai alla galleria dei dipinti di Anna Nonni

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Febbraio 2013 17:35
 
Stampa E-mail

Marco Josto Agus

Marco Josto Agus
MJA
Marco Josto Agus nasce a Roma il 9 giugno 1978

Consegue la Maturità Classica nel 1997 e, successivamente, frequenta l'Accademia di Belle Arti di Roma dove consegue il Diploma in Pittura nel 2002, discutendo la tesi "Poetiche Incisioni", incentrata sul parallelo artistico-letterario tra Umberto Saba e Giorgio Morandi.
Titolato all'insegnamento di "Disegno" presso le Scuole Medie ed i Licei Scientifici.
Dal 1995 al 1997, frequenta a Cagliari lo studio del Pittore Luigi De Giovanni perfezionando le tecniche olio ed acquerello.
Contemporaneamente agli studi accademici, frequenta il Corso biennale della "Scuola Libera del Nudo - Disegno dal vero della modella". Sempre in ambito accademico, si specializza in "Incisione, Acquaforte, Acquatinta e Puntasecca".
Vincitore di 3 Borse di Studio (ADISU) per meriti Universitari.
Vincitore del "Premio Incisione su Ardesia" indetto dal Comitato Ardesia" di Lavagna (GE). Significativamente e per ragioni strettamente personali, ha voluto che tale Premio fosse poi attribuito e consegnato ad un suo Collega di studi.

Nel 1997 espone presso la Galleria "Mentana" in Firenze; nello stesso anno, promotore del progetto "Pittura, Musica e Poesia", presenta i suoi lavori presso il Castello Orsini, in Avezzano (AQ).
Nel 1998, collabora alla realizzazione delle opere "Visione Onirica", "Interno Metafisico" e "Giardino degli Ornelli", nell'ambito di rapporti Artistico - Istituzionali tra l'Accademia di Belle Arti di Roma ed il Comando Carabinieri del Ministero delle Politiche Agricole in Roma, ove le opere sono permanentemente collocate.
Nell'aprile del 2002 in Avezzano, propone quella che sarà la sua prima ed unica "Personale" ed in novembre, nella stessa città, partecipa ad una Mostra Collettiva presso la Galleria d'Arte Moderna".
Nel 2003-2004 partecipa, invitato dal Comune di Avezzano - su segnalazione del "Comitato Scientifico" preposto alla "Ricognizione dell'Arte visiva attualmente espressa nell'area Marsa" - alla "Rassegna Generazioni a Confronto".

Opere di Marco Josto Agus
Valente pianista; poeta; appassionato studioso di Dostoevskij e profondo conoscitore di Van Gogh (suo è il saggio critico-letterario sulle "affinità artistico-religiose" tra questi due Artisti); autore di "Tesina di psicologia dell'Arte" e di critiche sull'Arte.
Ha svolto servizio civile sostitutivo quale operatore presso l'ANFASS di Avezzano, esplicando attività di sostegno inerenti alle proprie peculiarità artistiche a favore dei diversamente abili.
Autore di numerosissime opere pittoriche (oli, acquerelli, chine, sanguigne, incisioni in varie tecniche, acqueforti, pastelli a cera, matite grasse, disegni); scritti e critiche sull'Arte; poesie e saggi; "lettere a Van Gogh".
"Colorismo" e “Manifesto a favore della teoria dei colori complementari” sono i titoli di ciò che ha definito "il mio manifesto pittorico”.
Dal 23 febbraio 2004, accompagnato dalle carezze della madre che lo ha preceduto, percorre la strada dell'Eternità.


Centro Studi "Marco Josto Agus"
Via Canada, 2 - 67051 Avezzano (AQ)

Tel. +39.0863.410377
Tel. +39.329.1575294

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Vai al sito web di Marco Josto Agus

Vai alla galleria dei dipinti di Marco Josto Agus
Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Febbraio 2013 17:06
 
Stampa E-mail

Claudio “Nighty” Salvini

Sito Web: nightfreeqnc

e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Claudio “Nighty” Salvini
Claudio “Nighty” Salvini nasce… come tutti!
Questo gli regalerà quell’eterna espressione di stupore nel non persuadersi che potesse venire al mondo come gli altri terrestri!
Passa gran parte della sua vita a mimetizzarsi tra gli abitanti del globo terracqueo, tra la mediocrità di studi tecnici e gli approcci poco convincenti con l’università. Successivamente, con una spiazzante mossa da esemplare italico di homo sapiens (una raccomandazione), conquista un posto in fabbrica come operaio generico. Non contento della insulsa vita fin lì costruitasi, identifica in un altro mestiere l’apoteosi dell’idiozia e contemporaneamente il suo posto perfetto per ingannare qualunque dubbio sulla sua presunta intelligenza… L’Animatore Turistico!
Purtroppo l’istinto di scarabocchiare e far domande su qualunque cosa e formulare di tanto in tanto pensieri di senso compiuto, ancora oggi minano la sua faticata tranquillità.
Claudio Salvini
Si è autoprodotto in tre libri: Racconti e Frammenti, (Montedit 2005), Noi!...æ (vincitore narrativa “Il Camaleonte” 2006), Se Rinasco Suono il Basso; scrive saltuariamente su un Blog (nightfreeqnc.ilcannocchiale.it), e si contorna di un pugno di opere pittoriche autografe in costante aumento, accompagnando tutto con la colonna sonora dei suoi 1400 album di musica (da 1 Giant Leap a Zero Db, in rigoroso ordine alfabetico) si inganna della possibilità che qualche altro essere umano ne voglia qualcuna sulle sue pareti.
Subisce da sempre gli effetti delle fobie da letto singolo e degli sbalzi di umore propri della sua natura.
Vai alla Galleria dei dipinti di Claudio “Nighty” Salvini, clicca qui
Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Febbraio 2013 17:06
 
Stampa E-mail

Lorella Creati

 

Lorella Creati

Lorella Creati nasce il 17 marzo 1962 a Avezzano (AQ)
Studio d'Arte in Avezzano
ind. e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
contatto Facebook: Lorella Creati
esegue dipinti su commissione

Fin da bambina trascorre le ore serali disegnando volti, figure, immagini surreali e gli insegnanti di scuola si sorprendono del suo talento non comune. Nel 1981 consegue il diploma di Maturità Comm.le e, ragioniera pentita, si iscrive alla Facoltà di Psicologia; intanto inizia a recitare con compagnie teatrali locali, fino all’ingresso, dopo aver superato quattro livelli di selezione, dei quali l’ultimo con il Maestro Vittorio Gassman, nella “Bottega Teatrale di Firenze” da lui diretta. Nei due anni di studio che la impegnano come attrice di prosa, disegna i primi bozzetti per scenografie; nel giugno 1985 consegue il Diploma di Merito di Attrice di Prosa.
Nel contempo, collabora con uno studio di architettura in Roma, dove vive, nella cura cosmetica dei progetti, studiando le combinazioni cromatiche tra i diversi elementi degli ambienti da realizzare. Architettura e Pittura: due Arti Maggiori si integrano in un ideale equilibrio di forme, cercando di sposare armoniosamente funzionalità e bellezza.
Nel 1996 inizia a disegnare e dipingere soggetti reali e surreali su carta, tavola, tela, masonite, con carboncino, gessetti, pastelli, acquerello e tecniche miste con tempera o acrilico, rivisitando, talvolta, disegni del periodo adolescenziale riposti in qualche cassetto dimenticato. Mentre conduce un proprio percorso di studio dell’arte, frequenta un Corso biennale di Disegno e Pittura organizzato dal Comune di Roma (maestri L. Sciommari, C. Scarton e F. Saladino) ed entra in contatto con il Centro Russia Ecumenica (diretto da Don Sergio Mercanzin) in B.go Pio dove studia le Icone (immagini sacre ortodosse), le “finestre sull’Infinito”, come le ha definite il grande teologo e teorico dell’arte russo Pavel Florenskij, rimanendo affascinata dalla loro maestosità, dalla mistica russa e bizantina, dalla tecnica di esecuzione.
Dipinge a acquerello e china d’oro su pergamena le Icone di Rublev, della Scuola di Novgorod, del Sinai, miniature armene e molte altre, cercando in sé stessa quella dimensione spirituale che la condurrà al “Corso di Iconografia Bizantina” nel 2001 con il maestro iconografo Stefano Armakolas. Dal corso apprende i canoni tradizionali: gessatura della tavola, doratura con bolo armeno, pittura con pigmenti all’uovo, benedizione delle Icone secondo il rito bizantino. Lorella Creati nel suo studio
Presso il Centro Russia Ecumenica espone, per diversi anni, riproduzioni di Icone su carta pergamena e guscio di uova di struzzo (la Trinità di Rublev, la Vergine della Tenerezza di Pskov, Korsun, miniature armene, cenacoli, natività, il Pantocrator, il Cristo Benedicente - Sinai sec. VI e altre) suscitando notevole interesse tra i clienti del Centro, prevalentemente religiosi e studiosi di iconografia.
Contemporaneamente realizza dipinti murali (pareti e soffitti) in abitazioni private e studi professionali a Roma e Firenze, traendo da queste esperienze una soddisfazione nuova e inusuale a qualunque altra: trovarsi di fronte a una parete completamente bianca, tracciare 1
i primi abbozzi a matita e vedere nascere forme, poi dipinte, che raccontano una storia che vivrà per sempre con quel luogo.
Nel 2002 entra in contatto con la Galleria “Vespignani Arte – Archivio della Scuola Romana” in via del Babuino, che acuista alcune opere (disegni di volti e acquerelli).
Nel 2004 (30 luglio-4 agosto) frequenta il X Corso di Are e Iconografia Cristiana “Costruire la Chiesa” con l’Ass. Il Baglio (architetti e artisti in genere appartenenti a Comunione e Liberazione) presso l’Abbazia Cistercense di Calamari (Fr).
Nel maggio 2004 esegue l’opera “Il Sole che sorge dall’Alto”-olio su tela dim. cm 150 x 100 - ispirata a “Il Cristo incoronato di Spine” del Beato Angelico, opera che viene acquistata dalla Curia di Avezzano.
Nell’ottobre 2004 frequenta il corso “Percorsi di Disegno” con l’Ass. Di Segno di Padova a Montichiari (Bs) e alcuni suoi disegni vengono pubblicati sulla rivista dell’Associazione.
Nel periodo aprile-novembre 2005 frequenta il corso di formazione “Tecnico per la Documentazione e Valorizzazione dei Beni Culturali e Artistici” presso la Società Gen. Informatica in Avezzano, nell’ambito del quale, per la materia di Storia dell’Arte, presenta due tesi, sul sito archeologico Alba Fucens e sull’Exultet, il Preconio pasquale, un rotolo pergamenaceo tra i più importanti nel mondo, custodito presso l’Archivio Storico Diocesano di Avezzano. Consegue l’attestato con votazione 60/60esimi.
Per la Pasqua 2006 esegue l’Icona della “Trasfigurazione” di Teofane il Greco su cero pasquale, su commissione di Don Adriano Principe (Vicario per l’Evangelizzazione nella Diocesi dei Marsi) e, successivamente, esegue altre Icone su cero per la chiesa S.Cuore in S. Rocco (Avezzano), per le parrocchie di Goriano Sicoli e Bisegna.
Nell’anno 2007 esegue due Icone “Il Salvatore e Fonte di Vita” (icona macedone del sec. XIV) e la “Vergine Odighitria” (Teofane il Cretese a. 1546) per la Chiesa di S. Giovanni in Avezzano, su commissione del parroco Don Franco Tallarico – entrambe le Icone, di dim. cm 50 x 40, sono state realizzate secondo il canone della Scuola bizantina, con foglia in oro zecchino e tempera all’uovo su tavola.
Lorella Creati - Resurrezione
Nel periodo maggio-giugno 2009 l’artista ha realizzato una pittura murale absidale nella cappella della Casa dell’Opera S. Maria di Nazareth, via Figlia di Jorio 22 - Francavilla al Mare (Ch), raffigurante una “Resurrezione” della dimensione di mq 12.
E’ in esecuzione l’Icona della “Trinità” di A. Rublev (a. 1411), anch’essa commissionata da religiosi, l’Icona “Superiore” per eccellenza, uno straordinario capolavoro di equilibrio teologico e bellezza artistico-spirituale; la chiesa ortodossa (Mosca 1551, Concilio dei Cento Capitoli) dichiara la Trinità di Rublev “modello unico e insuperabile a cui ogni pittore deve fare riferimento per rappresentare il mistero trinitario”.
Vai alla Galleria dei dipinti di Lorella Creati, clicca qui
Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Ottobre 2012 14:08
 
Copyright © 2017 FucinoLands. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.